|
|
|
|
|
|
utenti online: [7]
|
giovedì 22 febbraio 2018
CHE COS'È L'OSP
STRUTTURA GESTIONALE
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Ordine e Grado
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centri Territoriali
Orientamento
Diritto - Dovere
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Riservato ai Comuni - richiesta interventi per gestione Anagrafe Edilizia Scolastica
Spazio Autonomie Scolastiche
Riservato alle Scuole - richiesta interventi per gestione Anagrafe Studenti
Qualifiche triennali IeFP
PUBBLICAZIONI
CENTRO PER L`IMPIEGO
INFORMAGIOVANI
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
LINK
RASSEGNA STAMPA
POLO UNIVERSITARIO GROSSETANO
CORSI DI STUDIO DELL`UNIVERSITA` DI SIENA A GROSSETO
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI GROSSETO
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio primo piano   articolo in primo piano
14/07/2014 BANDO PER LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA SCIENTIFICA


Pubblicato il bando per la concessione dei contributi previsti dalla Legge 6/2000 (DD 2216 del 1/7/2014)segue

1) Il presente Decreto definisce le regole e le modalità per la presentazione delle domande, e la relativa valutazione, finalizzate alla concessione dei contributi previsti dalla legge 113/91, ed in particolare per i seguenti strumenti di intervento ivi previsti:
a) contributi annuali ai sensi dell`articolo 2-quater;
b) accordi e intese ai sensi dell`art. 1, comma 4.
2) In coerenza con quanto previsto all`articolo 1 della legge 113/91, la concessione dei contributi previsti dal presente Decreto è finalizzata a promuovere e favorire la diffusione della cultura tecnico-scientifica, intesa come cultura delle scienze matematiche, fisiche e naturali e come cultura delle tecniche derivate, e di contribuire alla tutela e alla valorizzazione dell`imponente patrimonio tecnico-scientifico di interesse storico conservato in Italia.
3) In particolare, le domande per la concessione dei contributi disciplinati dal presente Decreto debbono riguardare una o più delle seguenti finalità:
a) riorganizzazione e potenziamento delle Istituzioni impegnate nella diffusione della cultura tecnico-scientifica e nella valorizzazione del patrimonio tecnico-scientifico di interesse storico, nonché favorire l`attivazione di nuove Istituzioni e città-centri delle scienze e delle tecniche sull`intero territorio nazionale;
b) promozione della ricognizione sistematica delle testimonianze storiche delle scienze e delle tecniche conservate nel Paese, nonché delle risorse bibliografiche e documentali per le ricerche di storia delle scienze e delle tecniche;
c) incentivazione, anche mediante la collaborazione con le università e altre Istituzioni italiane e straniere, delle attività di formazione ed aggiornamento professionale richieste per la gestione dei musei, città-centri delle scienze e delle tecniche che ci si propone di potenziare o di istituire;
d) sviluppo della ricerca e della sperimentazione delle metodologie per un`efficace didattica della scienza e della storia della scienza, con particolare attenzione per l`impiego delle nuove tecnologie;
e) promozione dell`informazione e della divulgazione scientifica e storico-scientifica, sul piano nazionale e internazionale, anche mediante la realizzazione di iniziative espositive, convegni, realizzazioni editoriali e multimediali;
f) promozione della cultura tecnico-scientifica nelle scuole di ogni ordine e grado, anche attraverso un migliore utilizzo dei laboratori scientifici e di strumenti multimediali, coinvolgendole con iniziative capaci di favorire la comunicazione con il mondo della ricerca e della produzione, così da far crescere una diffusa consapevolezza sull`importanza della scienza e della tecnologia per la vita quotidiana e per lo sviluppo sostenibile della società.

Articolo 2
Soggetti ammissibili

1. Possono presentare le domande per la concessione dei contributi previsti per gli interventi di cui all`articolo 1 del presente decreto, e secondo le regole e le modalità di cui ai successivi articoli, Istituzioni Scolastiche e soggetti pubblici o privati, diversi dalle Istituzioni Scolastiche, aventi sede in Italia, che hanno, tra i propri fini, la diffusione della cultura tecnico-scientifica, la tutela e la valorizzazione del patrimonio naturalistico, storico-scientifico, tecnologico ed industriale conservato nel nostro Paese, e la realizzazione di attività di formazione e di divulgazione al fine di stimolare l`interesse dei cittadini ed in particolare dei giovani ai problemi della ricerca e della sperimentazione scientifica, anche attraverso l`impiego delle nuove tecnologie multimediali.
2. Con riferimento ai singoli strumenti di intervento, il presente decreto precisa, nei Titoli e relativi articoli, gli specifici requisiti dei soggetti ammissibili alla presentazione delle domande.leggi tutto

Fonte: MIUR
Allegato 1:
Allegato 2:
Allegato 3:
In PRIMO PIANO
ITS E.A.T Eccellenza Agroalimentare Toscana ULTIMI POSTI DISPONIBILI
La scuola si mette i voti, e si dà 6. Solo il 10% sarà valutata da esterni
PACCHETTO SCUOLA - EROGAZIONE CONTRIBUTI INDIVIDUALI A.S. 2015-2016
Diritto allo studio scolastico - Indirizzi regionali per l`anno scolastico 2015/2016
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Grosseto - Via Ansedonia, 6- cap 58100 GROSSETO
Tel: 0564.484121- 0564.444727
  top